L’Allenamento del Ciclista

Con l’allungarsi delle giornate hai qualche ora in più da dedicare alla tua passione e molto spesso devi far fronte ad alcuni inconvenienti climatici.
Uno di questi è proprio il caldo che, come lo scorso anno, è arrivato all’improvviso e ti ha colto di sorpresa.
Innanzitutto cerchiamo di arginare il problema evitando gli orari più caldi (dalle ore 12:00 alle ore 15:00); se hai in programma un’uscita di scarico la fascia oraria consigliata è tra le ore 07:00 e le ore 10:00, meglio ancora se a digiuno per favorire la lipolisi. Se invece vuoi fare un allenamento di carico adotta alcuni accorgimenti:

  • fai una buona colazione e non eseguire lavori intensi a digiuno.
    Nella nostra Farmacia è disponibile l’intera linea di integratori per ciclisti, di Proaction
  • prediligi le ore serali: durante queste ore sei sicuramente più stanco ma molto più recettivo perché la muscolatura è già attiva da molte ore. Inoltre intorno alle ore 17:30 -18:00 si ha il picco ormonale che predispone il fisico a sopportare al meglio grossi carichi di lavoro.

L’ideale sarebbe alternare allenamenti blandi al mattino presto e quelli un po’ più intensi alla sera, mantenendo invariate le classiche regole per l’estate:

  • bevi molta acqua, anche se non si ha sete
  • aumenta il consumo di frutta e verdura
  • utilizza integratori idrosalini a base di magnesio e potassio. (Sarebbe l’ideale che il magnesio sia in forma Ossido di magnesio o cloruro di magnesio), acquistabili nella Farmacia D’Atri

Anche a livello endocrino, l’aumento della temperatura e dell’umidità portano a modificazioni nella percezione dell’esercizio fisico e inducono a nuovi adattamenti: variazione della termoproduzione, nella produzione di sudore e nell’equilibrio idrosalino.
Detto ciò, nel periodo agonistico e hai una gara la domenica, puoi inserire 1-2 sedute a settimana di carico seguite da giorni di recupero attivo. A livello di intensità, fai molta attenzione all’andamento della frequenza cardiaca: se, nonostante l’impegno, fa fatica a salire, se dormi in maniera irregolare etc.. allora devi assolutamente calare l’intensità e integrare l’alimentazione con integratori per il recupero come la glutammina.
Per chi dispone di un misuratore di potenza, meglio calare di una decina di watt i soliti lavori,soprattutto nelle giornate più afose.